Cerca
giovedì, 27 giugno 2019 ore 4:13
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Targa Florio, partenza
e prime sfide notturne

Il consueto tributo di pubblico e la presenza di Luigi Di Maio e del sindaco Leoluca Orlando, che hanno alzato insieme la bandiera tricolore alle vetture al via, hanno salutato la 103^ Targa Florio, che ha acceso i motori nel bagno di folla di Palermo. La cerimonia di partenza in piazza Verdi per i protagonisti del Campionato italiano Rally, del Tricolore autostoriche e Campionato regionale.
La classica discesa tra due ali di folla dal palco di fronte al teatro Massimo, dal quale la prima vettura a prendere il via è stata la Suzuki Swift di Daniele Campanaro e Irene Porcu. Quindi il primo atto sulle leggendarie strade delle Madonie che in mattinata ha visto gli equipaggi già impegnati nello shakedown.
Il test con le auto da gara si è disputato su 2,95 km della SP 9 tra Campofelice di Roccella e Collesano con miglior riscontro fatto registrare da Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto sulla Volkswagen Polo R5 in cima a una lista tempi già molto ravvicinata. Anche in questo caso non è mancato il calore di fan e appassionati siciliani e in tanti, tra foto e autografi, hanno già fatto visita al Targa Florio Village, il parco assistenza quest'anno ospitato al porto di Termini Imerese.
Proprio verso la città si sono diretti i partenti, attesi alla prima sfida contro il cronometro. L'edizione 2019 della corsa automobilistica più antica del mondo entra nel vivo con la prova spettacolo, la “Termini Imerese 1”, una speciale di 2,3 km a tutta adrenalina ricavata proprio nell'area portuale.
Dopo la prima sfida la Targa Florio riparte per le Madonie, dove sono attesissime le due prove speciali serali, la “Cefalù 1” e la “Cefalù 2” di 14,7 km, rispettivamente alle 19.43 e alle 21.12, con successivo rientro al Targa Florio Village a conclusione della prima tappa dell'evento organizzato da Automobile Club Palermo e Automobile Club d'Italia.
Nelle prove a fare da apripista è Andrea Nucita, il pilota di Sanata Teresa Riva che lo scorso ha riportato un siciliano nell'Olimpo della Targa Florio vincendo sulla Hyundai i20 R5.
Nel CIR spicca la presenza di dieci R5, tra le quali le accreditate Skoda Fabia degli attuali leader tricolori Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, la Ford Fiesta ST degli immediati inseguitori Simon C ampedelli e Tania Canton, la Citroen C3 del già due volte vincitore (2008 e 2009) della Targa, Luca Rossetti, navigato da Eleonora Mori, e la Volkswagen Polo di Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto. Tra i marchi rappresentati in R5, infine, non manca una Hyundai, la i20 con l'equipaggio Kevin Gilardoni / Corrado Bonato in abitacolo.
Sfide agguerrite sono comunque previste anche nelle altre categorie, in un mix storicamente frizzante che coinvolge i migliori nomi del panorama nazionale e la folta pattuglia di piloti siciliani. Tra i protagonisti del Tricolore Autostoriche svettano i nomi del cerdese Totò Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio, navigato da Gianfranco Rappa sulla Subaru Legacy Sedan, di Massimo Superti con Franco
Granata alle note su Porsche 911, di Nicola Patuzzo e Alberto Martini sulla sempre ammirata Toyota Celica GT Four e degli svizzeri Edoardo Valente e Jan Devenu anche loro su Subaru Legacy. Altri piloti siciliani da tenere d’occhio sono Mauro Lombardo, “Gordon” e Claudio La Franca, Sergio Montalto su Porsche; Pier Luigi Fullone, giovane collesanese riferimento del 1° Raggruppamento su BMW, come Sergio Palmisano.
Nel Campionato regionale attenzione a diversi agguerriti equipaggi, tra i quali quelli dei messinesi Carmelo Galipò, neovincitore del Rally dei Nebrodi, con Tino Pintaudi sulla Skoda Fabia R5, Paolo Celi con Graziella Rappazzo su Peugeot 206 RC (attuali detentori del Trofeo Rally Sicilia) e Giuseppe Nucita con Sergio Scuderi su Renault Clio R3C.
10.05.2019

Gli articoli in primo piano
CRONACA Stefano Lupparelli ortopedico esperto nella chirurgia della spalla, dopo 10 anni di impegno negli...
CULTURA & SPETTACOLI Un dialogo sul libro di Teresa Triscari, “La Sicilia tra storie e miti”, è il nuovo...
CRONACA Il video sul borgo marinaro di Cefalù, presentato dall’assessore al turismo Simone Lazzara,...
SPORT Giovane, amante del bel gioco e con una grande tecnica nel suo bagaglio di esperienza. La scelta del...
CULTURA & SPETTACOLI I soci junior dell'Archeoclub d'Italia, sede di Cefalù, hanno vissuto un’esperienza stimolante a...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com