Cerca
lunedì, 23 maggio 2022 ore 20:13
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Inchiesta su torture a disabili,
revocati due misure cautelari

Il tribunale della libertà ha revocato le misure cautelari di divieto di esercizio della professione per un anno disposte dal gip di Termini Imerese a carico dell'educatrice Sara Raimondo e della fisioterapista Fiorenza Sottile. Le due donne erano coinvolte nell'inchiesta Relax su maltrattamenti a disabili nella casa di cura Suor Rosina La Grua di Castelbuono.
I giudici del riesame hanno accolto le richieste dell'avvocato Salvatore Marandano, che difende Raimondo, e dell'avvocato Pietro Minutella che assiste Sottile.
Per la difesa, le due donne erano estranee alle violenze sui disabili ospiti della casa di cura.
18.01.2022

Gli articoli in primo piano
CRONACA La temperatura si alza un po’ e subito divampano gli incendi. È stata una notte di fuoco tra...
CRONACA Geraci Siculo celebra uno degli eventi maggiormente legati alla storia e alle tradizioni del borgo...
CRONACA La Cassazione ha confermato la condanna all’ergastolo per Paul Andrei Todirascu e Florin Buzilà...
AMBIENTE Ripopolamento ittico e sviluppo sostenibile delle risorse acquatiche attraverso l'immersione di...
SPORT Un rally degno del mito. Tirata fino all’ultimo, combattuta, sofferta e imprevedibile la 106^...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy