Cerca
martedì, 18 gennaio 2022 ore 21:20
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
BENI CONFISCATI

La Sicilia "Libera" fa scuola di gusto

La bottega di Palermo si racconta
Dal 12 Marzo prosegue a gonfie vele l’attività promossa dall’associazione Libera Terra che coadiuvata da 3 cooperative locali - Placido Rizzotto, Pio la Torre, Lavoro e non solo - effettua la vendita di prodotti biologici tra i quali pasta, olio e vino, rigorosamente selezionati attraverso criteri di rispetto verso l’ambiente. La vendita avviene nei locali confiscati alla mafia di piazza Castelnuovo, a Palermo. Al piano inferiore si trova invece una libreria e una capiente sala pronta a ospitare qualsiasi iniziativa proposta da enti, istituzioni o privati, per avvicinare la gente a queste sedi che rappresentano un’importante forma di contrasto alla cultura mafiosa. Il target di gente che quotidianamente affolla la bottega è, come ci ha riferito il personale, svariato. Si passa dal comune cittadino palermitano - di qualsiasi classe sociale o fascia di età, che commenta e sostiene orgogliosamente l’associazione - alle scolaresche provenienti sia dalla Sicilia che dal resto dell’Italia, che mostrano curiosità e stupore di fronte a una cosi ferma e manifesta voglia di combattere il fenomeno della criminalità organizzata. La particolarità dei prodotti offerti ha spinto in questi giorni parecchi esperti e amanti del settore biologico a visitare la bottega, e a scoprire un risvolto due volte vantaggioso, sia sociale che gastronomico. Il personale addetto alla gestione dei locali si sente pienamente sostenuto dalla forza di associazioni come Libera che a livello Nazionale cercano di contrapporsi a alta voce e pubblicamente a questo fenomeno malavitoso, infatti i prodotti presenti sugli scaffali provengono oltre che da terreni Siciliani anche dalla Calabria e dalla Puglia. La maggiore spinta a continuare su questa strada è comunque data dalla gente comune, che ogni giorno incoraggia e trasmette forza a questi ragazzi per andare avanti a tempo indeterminato finchè troveranno risposte di questo genere da parte dei cittadini. Un particolare ringraziamento a Girolamo di Giovanni referente di Libera per Palermo. Per ulteriori informazioni www.liberaterra.it
01.04.2009
Francesco Cesare

Gli articoli in primo piano
CRONACA Mortale incidente sul lavoro a Termini Imerese. Un operaio di di 57 di Misilmeri, Francesco Corso,...
CRONACA Per Simona Vicari arriva dalla magistratura di Trapani l’accusa di corruzione. Rinviata a...
CRONACA Il Parco delle Madonie e i Comuni faranno parte della nuova società di gestione degli impianti di...
CRONACA Sono già circa 300 i giovani siciliani candidati al progetto “Campus Sicilia”, una trentina dei...
CRONACA È morto a Palermo Michele Sarrica ex dirigente generale della Regione siciliana. Si è spento a 79...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy