Cerca
venerdì, 24 maggio 2024 ore 5:00
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Nelle acque di Cefalù
gare di apnea per 4 giorni

Le splendide acque di Cefalù diventano lo scenario dell’apnea profonda di livello internazionale, con la IV edizione della Mediterranea Cup 2023. La kermesse sportiva, organizzata da Asd Mediterranea con il patrocinio del Comune di Cefalù, si svolgerà dal 7 al 10 settembre.
Prestigiosi i nomi che appaiono tra i trenta atleti in gara. Fra i partecipanti, tra gli altri, ci sono infatti la campionessa del mondo e pluriprimatista Alessia Zecchini e Martina Binda, che con la quota di - 91 metri ha conquistano il quarto posto nella gara di assetto costante con monopinna ai recenti mondiali di Roatan.
Il via alla competizione con le dichiarazioni di profondità da raggiungere, insieme a un convegno dal titolo Mediterraneo in sicurezza, è fissato per giovedì 7 alle ore 16 presso la sala delle capriate del palazzo municipale.
Il convegno rientra in un più ampio progetto che ha visto come protagonisti i bambini delle scuole di Cefalù, grazie a lezioni per il corretto approccio al mare nel segno del rispetto per l’ambiente e la sicurezza.
All’incontro parteciperanno, dopo i saluti del sindaco Daniele Tumminello, Il consigliere nazionale Fipsas Antonio Aruta, il pluridecorato campione di pesca in apnea Riccardo Molteni e l’istruttore di apnea Mario Fontana.
"Anche quest'anno – dice il direttore di gara Alfonso Alaimo - siamo onorati di gareggiare nelle acque della splendida Cefalù, dove siamo di casa. Ci alleniamo tutta l'estate partendo dal porto di Presidiana. Condividiamo i nostri luoghi con campioni che arrivano da ogni dove. Questa volta abbiamo aggiunto il convegno sulla sicurezza in mare, in continuità con un'iniziativa intrapresa nelle scuole elementari. Sentiamo infatti la necessità di contribuire alla diffusione della conoscenza delle regole del mare”.
“Felici - aggiunge il sindaco - di ospitare l’evento di uno sport particolarmente affascinante nel nostro mare. L’apnea riesce infatti a portare l’uomo al limite delle sue capacità ma insegna al contempo l’importanza delle regole e della sicurezza in acqua, grazie ad atleti il cui coraggio e valore va oltre l’aspetto competitivo”.

Come si svolge la gara

Una gara di apnea profonda si svolge in mare e consiste nel raggiungimento della maggior profondità misurabile in verticale attraverso un cavo guida. A un’estremità del cavo viene posto un piattello con dei tags che viene posizionato alla profondità che l’atleta ha preventivamente dichiarato. L’atleta scende lungo il cavo guida fino a raggiungere il piattello, a questo punto dovrà recuperare un tag e ritornare in superficie. Una volta in superficie dovrà completare un protocollo. Se tutto è andato a buon fine la prova sarà dichiarata valida dal giudice. Vince la gara chi raggiunge la massima profondità.
05.09.2023

Gli articoli in primo piano
CRONACA Il sito della Voce è in manutenzione. Il suo contenuto è consultabile ma non viene aggiornato. Ci...
CULTURA & SPETTACOLI Mille ritratti per una foto. Potrebbe essere tradotto così il progetto che porta a Cefalù uno...
CRONACA Presso la chiesetta di contrada Guarneri, la libera associazione contrade Cefalù est (Lacce) ha...
CRONACA Si sono finalmente conclusi i lavori di rigenerazione e adeguamento del palazzetto dello sport...
AMBIENTE Attivato l'ecocompattatore "Mangiaplastica" per la riduzione delle bottiglie per bevande in Pet in...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy