Cerca
mercoledì, 08 febbraio 2023 ore 2:34
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Emergenza sociale, servizio
di pronto intervento a Cefalù

Aiuti alle famiglie in difficoltà per rischi connessi alla povertà e situazioni di disagio o emarginazione sociale con necessari interventi per l’incolumità delle persone. Con questi presupposti e per fronteggiare emergenze sociali del genere, a Cefalù e negli altri comuni del Distretto Sanitario 33 (ne fanno parte Campofelice di Roccella, Castelbuono, Collesano, Gratteri, Isnello, Lascari, Pollina e San Mauro Castelverde) è nato il servizio di “Pronto intervento sociale”.
Si tratta di un servizio finanziato con oltre centomila euro dal Fondo sociale europeo che consentirà di aiutare famiglie e persone in difficoltà, per 365 giorni e 24 ore su 24, in stato d’emergenza per mancanza di cure, cibo o altre circostanze della vita quotidiana dei cittadini che insorgono repentinamente e producono bisogni non differibili, in forma acuta e grave, a cui è necessario dare una risposta immediata e tempestiva in modo qualificato, con un servizio specificatamente dedicato.
Il progetto è stato avviato grazie al lavoro di co-progettazione tra il Comune capofila di Cefalù e le cooperative sociali Amanthea, Iside e Nuova Generazione.
Il Pronto intervento, a supporto dei servizi sociali territoriali, opera in maniera integrata con tutti gli enti territoriali deputati, ed in particolare con i servizi sanitari, forze dell’ordine ed enti del terzo settore, al fine di realizzare un progetto di aiuto.
Ampio il campo d’azione e il target: il Pronto intervento si rivolge infatti a minori, donne vittime di violenza, persone non autosufficienti o adulti in difficoltà, occupandosi anche dell’erogazione di beni di prima necessità, quali prodotti alimentari, di igiene e di abbigliamento. Provvedendo inoltre, a soluzioni alloggiative, mediante erogazioni di buoni con enti ed esercizi del territorio convenzionati e/o con risorse economiche disponibili, nonché attraverso l’utilizzo di locali debitamente messi a disposizione.
Ad aiutare i soggetti ci saranno assistenti sociali, psicologi e operatori specifici.
Sarà possibile contattare il servizio al seguente numero di telefono: 377 3677802 e/ o tramite indirizzo e- mail: prinsdistretto33@gmail.com o mediante indirizzo pec: prinsdistretto33@docucert.it.
16.01.2023

Gli articoli in primo piano
CULTURA & SPETTACOLI Il concorso fotografico Castelbuono si racconta si è concluso con la premiazione degli scatti...
CRONACA Fine settimana da record in Sicilia per numero e tipologia di interventi da parte del Soccorso...
CULTURA & SPETTACOLI Shakalab, Giorgio Vanni, Gemelli Diversi, Lello Analfino, Nino Frassica. Ma non solo. Sarà un...
CRONACA Avviato su richiesta del commissario del Parco delle Madonie, Salvatore Caltagirone, un incontro...
CRONACA Trasportava oltre 12 tonnellate di sigarette di contrabbando. Il cane della Guardia di finanza ha...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy