Cerca
giovedì, 30 giugno 2022 ore 21:01
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Sequestrati dodici tonni
tra Termini Imerese e Cefalù

Dodici tonni privi di tracciabilità sono stati sequestrati dalla guardia costiera di Termini Imerese e Cefalù, con la collaborazione della polizia stradale di Buonfornello, nell’ambito di controlli nei comuni di Termini Imerese, Campofelice di Roccella e Cefalù. I militari hanno fermato un furgone che trasportava i tonni. L’autista è stato multato e il pesce, che pesava oltre una tonnellata, è stato sequestrato perché senza la documentazione per ricostruire la tracciabilità della filiera.
I veterinari dell’Asp hanno poi dichiarato il tonno non idoneo al consumo ed è stato affidato ad una società appositamente autorizzata per la successiva distruzione. La commercializzazione del prodotto, secondo la Guardia costiera, avrebbe rappresentato un pericolo per i consumatori a causa della potenziale presenza di patogeni e parassiti quali, fra i più pericolosi, l’anisakis, causa di intossicazione.
04.06.2022

Gli articoli in primo piano
CRONACA Due procedure per l’impianto di neurostimolatori midollari sono state effettuate alla Fondazione...
CRONACA Ora si può osservare il nuovo prospetto della chiesa di Santo Stefano Protomartire di Cefalù detta...
POLITICA Daniele Tumminello è tornato nell’aula consiliare di Cefalù. Stavolta come sindaco che ha...
CRONACA Giuseppe Capuana si insedia alla guida del Lions club Cefalù. La cerimonia del passaggio della...
POLITICA Francesca Salva Mancinelli è il quinto assessore di Cefalù. Per lei è una conferma. Con Laura...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy