Cerca
giovedì, 30 giugno 2022 ore 21:11
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Cefalù, da Tumminello
la sfida del buongoverno

“Il momento giusto è adesso”. Daniele Tumminello lo dice quasi alla fine, rimarcando la ragione profonda della sua candidatura a sindaco di Cefalù che si ritrova in un altro passaggio del suo intervento al cinema Di Francesca, con il quale si presenta come la sintesi tra continuità e rinnovamento. La continuità si lega ai dieci anni dell’amministrazione di Rosario Lapunzina e il rinnovamento ha il volto di Tumminello: giovane, ma con la giusta esperienza politica che è riuscito a formare una squadra di persone perbene, competenti e intellettualmente oneste. Sono le qualità che nel gruppo di Tumminello ha ritrovato Daniela Mendola. Proprio lei e l’avvocato Luigi Spinosa, che non sono candidati, parlano per testimoniare stima e amicizia, per spiegare le ragioni politiche ma anche umane per le quali Cefalù dovrebbe affidarsi a Tumminello.
La parola chiave è coerenza e la usa il sindaco uscente Lapunzina per spingere Tumminello e per consegnargli il testimone della continuità: quello della buona amministrazione. Tumminello lo raccoglie per confermare che questa è la carta giusta da giocare nella sfida con Simona Vicari e Giuseppe Abbate, gli altri due candidati a sindaco. Con loro, ma soprattutto con la Vicari, il discorso si chiude con una uscita tagliente: “Sfido chiunque a dire che questa è la stessa città che abbiamo trovato dieci anni fa”. A quel tempo, incalza, si praticava una “finanza creativa” e la città era diventata una “vetrina e un trampolino di lancio per politici che hanno fatto carriera”. Non ci vuole molto a spiegare perché quelle esperienze vanno catalogate come atti di cattiva amministrazione: “Si spendeva più di quanto si poteva, c’era una cattiva gestione delle risorse, dominava una visione di tipo aziendale”.
Bisogna chiudere con quei metodi. Anche perché Cefalù “non è una bandierina da piazzare nel risiko della politica regionale”. L’obiettivo è quello di proseguire lungo la strada della continuità che riporta ancora in campo il volto di Lapunzina: non a caso Tumminello lo indica come il prossimo vice sindaco.
29.04.2022

Gli articoli in primo piano
CRONACA Due procedure per l’impianto di neurostimolatori midollari sono state effettuate alla Fondazione...
CRONACA Ora si può osservare il nuovo prospetto della chiesa di Santo Stefano Protomartire di Cefalù detta...
POLITICA Daniele Tumminello è tornato nell’aula consiliare di Cefalù. Stavolta come sindaco che ha...
CRONACA Giuseppe Capuana si insedia alla guida del Lions club Cefalù. La cerimonia del passaggio della...
POLITICA Francesca Salva Mancinelli è il quinto assessore di Cefalù. Per lei è una conferma. Con Laura...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy