Cerca
lunedì, 26 luglio 2021 ore 6:29
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Parte l’intesa Giglio-Gemelli
per una sanità di eccellenza

La partnership tra l’ospedale Giglio e il Policlinico Gemelli di Roma è partita con il primo intervento oncologico. La notizia è stata data nel corso della presentazione dell’intesa che amplia l'offerta sanitaria dell'ospedale di Cefalù e delle prestazioni per lo "sviluppo di un centro di eccellenza nell'ambito della ricerca e dell'alta formazione a prevalenza oncologica".
“Oggi si è scritta una bella pagina nella politica sanitaria della Sicilia”, ha sottolineato il presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenuto con gli assessori Ruggero Razza (tornato a guidare il dipartimento regionale della sanità), Roberto Lagalla e Toto Cordaro e il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché. Si sono poste le basi, secondo il presidente della Regione, perché venga frenata la mobilità passiva e il flusso dei “viaggi della speranza” negli ospedali del Nord.
“Tutto questo è un grande risultato. Sono stati tre anni davvero complicati - ha detto Giovanni Albano, presidente della fondazione Giglio - ma oggi traguardiamo quell'obiettivo che ci eravamo dati nel 2018 quando siamo arrivati qui".
“È un'opportunità di crescita per questa azienda e per chi ci lavora - ha aggiunto - ma soprattutto è un'opportunità per i siciliani. La partnership con il Gemelli non riguarda soltanto la cura dei pazienti. Le altre tre traiettorie sono la formazione, la ricerca e i percorsi accademici che si stanno cominciando a disegnare”.
Con questa intesa la fondazione 'Giglio' ha avviato il percorso per essere riconosciuta, in prospettiva, come istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. Il primo obiettivo è di qualificare, ancor di più, l'offerta sanitaria dell'ospedale di Cefalù. Il progetto "Gemelli Giglio Medical Partnership" prevede l'attuazione di programmi di ricerca biomedica, sperimentale e clinica, di programmi di formazione e trasferimento di knowhow e la valorizzazione delle risorse interne. Prevede inoltre la possibilità di attivare percorsi accademici in collaborazione con la facoltà di medicina e chirurgia dell'università 'Cattolica del Sacro Cuore' che alla presentazione dell’accordo era rappresentata da Rocco Bellantone, presidente della facoltà di medicina e chirurgia dell'università e direttore del governo clinico "Gemelli Giglio Medical Partnership".
Le attività si svolgono attraverso centri di eccellenza. I primi a partire sono il centro malattie endocrine e obesità, il centro chirurgia del pancreas e colorettale laparoscopia e robotica e il centro chirurgia del fegato e delle vie biliari. In autunno partirà il centro di oncologia, ginecologia e quello per il trattamento dell'endometriosi per proseguire, entro un anno, con l'avvio di tutte le attività in programma. Fra queste, il centro per il trattamento dei tumori della tiroide, il centro per la diagnosi e il trattamento delle neoplasie dell'endometrio e il centro integrato di chirurgia robotica.
Le attività ambulatoriali dei primi tre centri saranno avviate entro giugno. Il progetto è regolato da una convenzione della durata di 10 anni che prevede il trattamento, in regime di ricovero, di 18.805 pazienti (dai 729 del primo anno ai 2.068 del decimo anno).
"Possiamo diventare una sanità d'eccellenza in Sicilia - ha detto Musumeci – perché abbiamo le strutture e le abilità professionali. Serve soltanto una sana programmazione rovesciando la logica delle politiche sanitarie del passato che hanno introdotto un sistema di tagli delle risorse invece che degli sprechi”.
16.06.2021

Gli articoli in primo piano
CRONACA Si apre uno spiraglio per la ‘Ntinna a mari a Cefalù. È quello che si intuisce da una nota del...
CRONACA Due giovani di Villabate di 23 e 25 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Campofelice di...
CRONACA Cefalù e Termini Imerese riaprono le pagine della memoria sul 1943 e in particolare su un evento...
CRONACA Una missione della diocesi di Cefalù ha consegnato banchi, cattedre e l’allestimento di un’aula...
AMBIENTE Via libera dalla Regione a un piano per il contenimento dei daini nel Parco delle Madonie. Le misure...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy