Stampa articolo

Castelbuono sotto le stelle, Ypsigrock e la musica altra

È cominciato il lungo weekend musicale del boutique festival dell’estate italiana: dal giovedì 4 a domenica 7 agosto va in scena Ypsigrock che si svolge a Castelbuono, il primo boutique festival d’Italia, un evento slow pensato a misura d’uomo. il sipario su Ypsigrock si alzerà con i primi act. Si inizierà con Manuel Agnelli, The Sound of This Place 2022 e 4B2M. Venerdì 5 agosto sugli stage del boutique festival dell’estate italiana saliranno The Flaming Lips, Yard Act, Penelope Isles, Lowly, C Duncan, Brunacci e Iruna. Si proseguirà sabato 6 agosto con 2MANYDJS (live), Self Esteem, Pillow Queens, Natalie Bergman, Denise Chaila, Ceneri e Linbo mentre domenica 7 agosto la scena sarà per DIIV, Goat Girl, PVA, Alyona Alyona, Anna B Savage, Bark Bark Disco e The Tangram. I live svolgeranno sui tre palchi del festival: l’Ypsi Once Stage, il palco principale che ha sede in piazza Castello ai piedi del maniero simbolo di Castelbuono, l’Ypsi & Love Stage che si trova nel chiostro settecentesco dell’ex convento di San Francesco, e il Cuzzocrea Stage, all’interno dell’ Ypsicamping, collocato in mezzo ad una pineta nel Parco delle Madonie. Nel cartellone della venticinquesima edizione spicca l’esibizione dei Flaming Lips: da sempre la band di Wayne Coyne considera la dimensione live come una forma di spettacolo in cui tutto si trasforma per diventare magmatico e inaspettato e sarà così anche sull’Ypsi Once Stage dove i Flaming Lips daranno vita ad un’esibizione che già da adesso si candida ad essere iscritta tra i momenti più indimenticabili della storia di Ypsigrock. Molto atteso anche il live dei 2Manydjs: i fratelli belgi David e Stephen Dewaele sapranno incantare con lo stile dei loro set fatto di un mash up sonoro che fonde electro, disco, techno, indie rock e punk: un marchio di fabbrica unico e inconfondibile. Già nel cast dell’edizione 2020 poi annullata per il Covid, I DIIV saranno a Ypsigrock con una tappa del loro tour in Europa, a supporto di Deceiver, l’ultimo disco uscito nel 2019 per Captured Tracks. A Castelbuono sbarcherà anche Self Esteem, il progetto solista di Rebecca Taylor che fa parte del progetto ESNS Exchange (ex ETEP), il programma europeo ufficiale di scambio di talenti musicali, introdotto nel 2003 per favorire la circolazione dei talenti europei all'interno di un network di festival estivi, di cui Ypsigrock fa parte da diversi anni. Dopo essere stato a Castelbuono con gli Afterhours nel 1998, ritorna sul palco del festival con il suo progetto solista Manuel Agnelli. Dopo il successo dello scorso anno, la direzione artistica di Ypsigrock conferma anche per questa edizione il format “The Sound of This Place”, la residenza artistica internazionale che vede in questi giorni alcuni artisti internazionali lavorare insieme per dare vita a un’opera artistica che verrà presentata in prima assoluta durante il festival con un esclusivo show collettivo che coinvolgerà tutti i partecipanti alla residenza artistica. Organizzata e prodotta dall’Associazione culturale Glenn Gould, la residenza artistica “The Sound of This Place 2022” anche per la sua seconda edizione vanta prestigiosi partner culturali internazionali tra cui il British Council (Gran Bretagna), la Farm Cultural Park di Favara (Italia), il Museo Civico di Castelbuono (Italia) e la celebre etichetta indipendente Bella Union (Gran Bretagna), che come Ypsigrock quest’anno celebrerà il suo anniversario numero 25. Ypsigrock è una realtà che fa dell’autenticità la sua cifra stilistica distintiva. È un’esperienza insolita e dinamica che in questi lunghi anni ha completamente reinterpretato il concetto di festival in Italia, valorizzando le potenzialità di un territorio denso di storie, con stile e ricercatezza unici. La moltitudine dei colori degli ypsini che arriveranno da tutta Europa tornerà quindi ad invadere le vie principali di Castelbuono.
04.08.2022