Stampa articolo

Alla corsa di Castelbuono il dominio di un kenioto

Secondo posto all'azzurro Aouani
Negli ultimi duecento metri ha girato più volte la testa per controllare di avere distaccato gli avversari. E in solitaria il kenioto Isaac KipkemBoi Too ha tagliato il traguardo dell’edizione numero 96 della corsa di Castelbuono, la più antica d’Europa. Ancora una volta l’atletica africana ha imposto la propria legge e la propria tecnica. Ma è importante anche il secondo posto di e Ilias Aouani, nome pesante della pattuglia azzurra. Si può dire che non c’è stata partita ma solo nella fase conclusiva della gara con quattro che hanno accelerato il ritmo con Arturo Ginosa che ha tentato di passare avanti e Ilias Aouani che ha sempre risposto presente. Per un po’ sono stati in tre, con Aouani ancora tra i leader, a prendere decisamente il comando delle operazioni. E più indietro lo spagnolo Houssame Bennabou. A tre giri dal traguardo si sono formate le gerarchie con il kenioto Isaac KipkemBoi Too che è balzato in testa alla corsa e ha allungato inesorabilmente le distanze. Fino al traguardo dove si è presentato con le braccia larghe e nessuno alle spalle.
26.07.2022