Cerca
giovedì, 30 giugno 2022 ore 22:23
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Liceo Mandralisca, progetto
Erasmus su multiculturalità

Tra commoventi abbracci e promesse di rivedersi si è conclusa la settimana del progetto Erasmus+ “Help me” che si è tenuta nei locali del liceo classico Mandralisca di Cefalù. Il progetto verte sui disastri naturali e sui fenomeni estremi causati dal cambiamento climatico, sulla gestione delle emergenze nelle scuole e nella comunità locale, sugli interventi di primo soccorso e sui piani d’azione da programmare per far fronte ad eventi inattesi. L’iniziativa aveva subito una battuta d’arresto a causa della pandemia prima e dell’inizio del conflitto russo-ucraino poi. Si era svolto soltanto con attività in video-conferenza, in attesa di quegli incontri durante i quali studenti e docenti si incontrano di persona e trascorrono una settimana insieme lavorando ai nuclei tematici del progetto e, soprattutto, in una full immersion nella lingua inglese e nelle culture, religioni e stili di vita, atteggiamenti e modi di pensare dei partecipanti. Il coinvolgimento dell’intera comunità scolastica in una dimensione europea e con un approccio multiculturale. Questo è il nucleo fondante del programma Erasmus+ al quale hanno partecipato 24 studenti e nove docenti e dirigenti scolastici provenienti da Croazia, Polonia, Romania e Turchia, oltre a 40 studenti della classi quarte e quinte del liceo classico.
La settimana di lavori è stata suddivisa in due sessioni: nelle ore curricolari tutti gli studenti, organizzati in gruppi di interesse (Techno Group, Art Group, Writing Group), hanno messo in gioco la propria creatività e abilità nella produzione di poster, video, infographics, interviste, diari di bordo, brevi articoli, slideshows. I docenti hanno svolto ruolo di tutor e advisor e collaborato alla documentazione del progetto. I pomeriggi sono stati dedicati alle visite guidate e agli eventi culturali.
Nel progetto sono stati coinvolti il dirigente scolastico, professoressa Daniela Crimi, la segretaria Giovanna Lombardo e la sua assistente, i professori Cinzia Maglio, Sonia Zito, Dario Cartaino, Mjrta Vittorioso, Marco La Grua, i docenti di cucina e gli studenti che hanno preparato piatti tipici della cucina italiana, l’interprete Concetta Matassa, i collaboratori scolastici Angela, Maria e Piero, il sindaco ùRosario Lapunzina e l’assessore alla Cultura Vincenzo Garbo, il dottor Antonio Di Francesca. E ancora l’ing. Salvatore Giordano e la Giordano srl per avere organizzato il workshop sulle emergenze e primo soccorso.
07.06.2022

Gli articoli in primo piano
CRONACA Non c’è mai stata una cena dello scandalo nella pinacoteca di Termini Imerese. E comunque non fu...
CRONACA Due procedure per l’impianto di neurostimolatori midollari sono state effettuate alla Fondazione...
CRONACA Ora si può osservare il nuovo prospetto della chiesa di Santo Stefano Protomartire di Cefalù detta...
POLITICA Daniele Tumminello è tornato nell’aula consiliare di Cefalù. Stavolta come sindaco che ha...
CRONACA Giuseppe Capuana si insedia alla guida del Lions club Cefalù. La cerimonia del passaggio della...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy