Cerca
martedì, 07 dicembre 2021 ore 13:54
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Le Province tornano
al voto dopo 10 anni

Elezioni di secondo grado a gennaio
Dopo oltre dieci anni si torna a votare, in Sicilia, per eleggere i rappresentanti delle ex Province. Dopo vari rinvii disposti dall’Ars, il governo di Nello Musumeci ha fissato la data: si andrà alle urne il 22 gennaio. Si tratta di consultazioni di “secondo livello” per eleggere i consigli metropolitani (Palermo, Catania e Messina), i presidenti e i consigli dei Liberi consorzi comunali (Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani). Il corpo elettorale è rappresentato dai sindaci e dai consiglieri comunali in carica. Si vota, un solo giorno, dalle 8 alle 22, mentre le operazioni di scrutinio avranno inizio il giorno successivo dalle 8.
Nelle tre città metropolitane, il consiglio è composto, oltre che dal sindaco metropolitano (che di diritto è il primo cittadino del Comune capoluogo) da 14 consiglieri (se la popolazione residente è fino a 800 mila abitanti) o 18 consiglieri (se superiore). Altro organo è la Conferenza metropolitana, composta dai sindaci dei comuni appartenenti alla città metropolitana. Nei sei Liberi consorzi comunali devono essere eletti il presidente e il consiglio (10 componenti se c’è una popolazione fino a 300 mila abitanti, 12 se fino a 700 mila o 16 se superiore a 700 mila). L’assemblea è invece composta da tutti i sindaci dei comuni del Libero consorzio.

DURATA E DECADENZA - Tutti i componenti durano in carica cinque anni, ma se un sindaco o un consigliere cessa dall’incarico avviene la decadenza immediata da qualsiasi carica ricoperta negli organi delle città metropolitane o dei Liberi consorzi. In caso di rinnovo del consiglio del comune capoluogo della città metropolitana si procede a nuove elezioni del consiglio metropolitano entro sessanta giorni dalla proclamazione del nuovo sindaco.

ELEGGIBILITÀ E CORPO ELETTORALE - Sono eleggibili a presidente del Libero consorzio i sindaci dei comuni, a consiglieri delle città metropolitane e dei Liberi consorzi i sindaci e i consiglieri comunali. Sono candidabili a presidente i soli sindaci, a consiglieri i sindaci e i consiglieri comunali.

La presentazione delle liste deve avvenire tra le ore 8 del primo gennaio e le ore 12 del 2 gennaio 2022.
25.11.2021

Gli articoli in primo piano
CRONACA Don Lorenzo Marzullo, straordinaria figura di sacerdote impegnato nella promozione sociale, è morto...
COMUNI Presentata dal sindaco Pietro Macaluso la relazione sull’attività svolta dal giugno 2020 al...
CRONACA Pasquale Culotta, Angela Diana Di Francesca, Nico Marino, Pietro Saja, Luciana Frezza, Rosario...
CRONACA Il Comune di Cefalù dovrà pagare al Comune di Collesano 465 mila euro circa per il conferimento di...
CRONACA Il Tribunale di Termini Imerese ha condannato la Fondazione Giglio di Cefalù al pagamento delle...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy