Cerca
martedì, 07 dicembre 2021 ore 12:28
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Il Parco entra nella rete
delle foreste sostenibili

Il Parco delle Madonie aderisce al Programme for endorsement of forest certification schemes (Pefc), l’organizzazione mondiale che promuove la gestione sostenibile delle foreste attraverso la certificazione forestale e l’etichettatura dei prodotti di origine forestale. I prodotti dichiarati Pefc danno garanzia che la materia prima proviene da foreste gestite in maniera sostenibile.
“Siamo il primo Parco del Sud Italia ad aderire a Pefc - afferma il presidente dell’Ente Parco, Angelo Merlino - e questo traguardo è oggi importante per il territorio madonita e anche per tutto il patrimonio forestale regionale. Le tematiche legate alla certificazione forestale sostenibile e alla valorizzazione dei servizi ecosistemici generati dalle aree protette saranno alla base delle discussioni nel quadro del green new deal e quindi, a cascata, avranno ricadute ambientali sul territorio. Con orgoglio – aggiunge – considero questa adesione garanzia di ingresso del Parco all’interno di una rete che rafforzerà il nostro ruolo nel panorama della tutela e della salvaguardia dell’ambiente italiano e del clima”.
Il Pefc offre la garanzia che la materia prima legnosa per carta e prodotti in legno deriva da foreste gestite in maniera sostenibile. Le foreste certificate sono regolarmente controllate da ispettori indipendenti. Chi aderisce a questo marchio deve, tra l'altro, conservare la foresta come habitat per animali e piante, mantenere la funzione protettiva delle foreste nei confronti dell’acqua, del terreno e del clima, tutelare la biodiversità degli ecosistemi forestali, verificare l’origine delle materie prime legnose, prevedere il taglio delle piante rispettando il naturale ritmo di crescita della foresta, garantire i diritti delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali.
L’area naturale protetta gestita dall’Ente Parco delle Madonie si estende per 39.941 ettari e comprende 15 comuni. Dal 2001 il parco è entrato a far parte del European Geoparks Network e proprio a ottobre di quest’anno è anche entrato ufficialmente nella rete Europarc, la Federazione delle Aree Protette Europee.
Sulla scia quindi della già consolidata intesa con Pefc e della condivisione dei contenuti e dei valori del suo statuto, il Parco delle Madonie vede in questa affiliazione una possibilità di crescita e di implementazione del suo ruolo nell’informazione e nella divulgazione delle conoscenze alla popolazione sulle caratteristiche e sulle ricchezze del parco anche attraverso una loro efficace comunicazione. L'ingresso del Parco delle Madonie è stato approvato all’unanimità nel corso dell’assemblea nazionale del Pefc Italia.
09.11.2021

Gli articoli in primo piano
CRONACA Don Lorenzo Marzullo, straordinaria figura di sacerdote impegnato nella promozione sociale, è morto...
COMUNI Presentata dal sindaco Pietro Macaluso la relazione sull’attività svolta dal giugno 2020 al...
CRONACA Pasquale Culotta, Angela Diana Di Francesca, Nico Marino, Pietro Saja, Luciana Frezza, Rosario...
CRONACA Il Comune di Cefalù dovrà pagare al Comune di Collesano 465 mila euro circa per il conferimento di...
CRONACA Il Tribunale di Termini Imerese ha condannato la Fondazione Giglio di Cefalù al pagamento delle...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy