Cerca
lunedì, 26 luglio 2021 ore 7:38
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
CONVEGNO DELL’ACCADEMIA DELLA CUCINA

Il mare e la gastronomia,
civiltà della tavola a Cefalù

Ha lo stesso titolo di una ricerca linguistica e etnografica, “Il lessico del mare”. A cui si aggiunge il tema della “Civiltà della tavola”. Due punti di vista tra loro intrecciati che sintetizzano la cultura gastronomica dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo. Questo è l’obiettivo del convegno organizzato a Cefalù dall’Accademia italiana della cucina.
L’appuntamento è per sabato 17 luglio alle 17:30 presso il Caffè letterario di via Mandralisca 23. Lo spirito del convegno è quello di seguire i percorsi della ricerca sulla storia della Sicilia segnata dall’incontro tra diverse culture.
Si discuterà ovviamente della grande risorsa del mare e quindi del pescato e delle modalità di preparazione, da quelle primitive a quelle più complesse. Si valuterà anche la sua progressiva desertificazione in gran parte dovuta all’intervento antropico. Dopo l’introduzione di Nicola Nocilla, delegato dell’Accademia della cucina, interverranno Daniela Nifosì, coordinatrice dell’Accademia in Sicilia, Giovanni Ruffino, Elena D’Avenia, Arturo Caravello. Le conclusioni saranno di Marinella Curre Caporuscio, delegata di La Spezia, appassionata cultrice della cultura gastronomica e studiosa della Storia dell’arte, vice presidente regionale del FAI.
Elena D’Avenia e Giovanni Ruffino, linguista e studioso di dialettologia, sono i curatori del volume “Il lessico del mare” che riporta le testimonianze, raccolte in più di un decennio, dei pescatori operanti lungo le coste dell’isola. Arturo Caravello ha sempre vissuto in prossimità del mare, sul mare, sotto il mare ed è autore del libro “Acquapazza, storie e ricette dal mare” scritto con la competenza di chi, come afferma nell’introduzione, ha mangiato con i pescatori, in mare e a terra con le loro famiglie, sulle navi mercantili e sui mezzi da lavoro. La maggior parte delle preparazioni ha come comune denominatore la semplicità di lavorazione in modo da lasciare intatto il “sapore di mare”.
Il cuoco Angelo Daino, con la collaborazione di Arturo Caravello, realizzerà - con modalità che si ritiene attingano alla perfezione dell’arte culinaria derivante da secoli di sperimentazione - il
couscous. La complessa e polifonica preparazione sarà presentata su zoom e degustata dai presenti nei locali all’aperto del ristorante.
Sarà possibile seguire Il convegno, tra le 17,30 e le 19,30 in presenza previa prenotazione o sulla piattaforma zoom all’indirizzo
https://zoom.us/j/95978165542?pwd=RnpxcXhEVFR0dXFhTUNGSGk1VVZsZz09

16.07.2021

Gli articoli in primo piano
CRONACA Si apre uno spiraglio per la ‘Ntinna a mari a Cefalù. È quello che si intuisce da una nota del...
CRONACA Due giovani di Villabate di 23 e 25 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Campofelice di...
CRONACA Cefalù e Termini Imerese riaprono le pagine della memoria sul 1943 e in particolare su un evento...
CRONACA Una missione della diocesi di Cefalù ha consegnato banchi, cattedre e l’allestimento di un’aula...
AMBIENTE Via libera dalla Regione a un piano per il contenimento dei daini nel Parco delle Madonie. Le misure...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy