Stampa articolo

Il ragazzo umiliato a Cefalù Individuato un altro bullo

Individuato un quarto bullo del branco che ha insultato, aggredito e umiliato un ragazzino disabile in una contrada vicino a Cefalù. Faceva parte di un gruppo di dieci coetanei protagonisti di un episodio sul quale sta indagando il commissariato di polizia diretto da Manfredi Borsellino. L’episodio di bullismo è stato denunciato dai genitori della vittima presa a spintoni e malmenato senza che potesse difendersi. Tutta la scena è stata ripresa con uno smartphone e il video poi caricato in un social. Tre degli aggressori sono stati individuati subito e denunciati. Ora la polizia ha rintracciato un quarto ragazzino riconosciuto attraverso la voce: aveva partecipato all’umiliazione del compagno incitando gli altri a usare violenza fisica e psicologica. Anche lui sarà deferito alla magistratura.
03.12.2019