Cerca
martedì, 21 maggio 2019 ore 13:06
I pazienti oncologi potranno effettuare la Tac nel week end alla Fondazione Giglio di Cefalù. Il progetto messo appunto dal management dell’Istituto “mira a dare una risposta a questi pazienti già gravati dal peso della malattia – ha detto il presidente Albano – altrimenti costretti, per le liste d’attesa, a recarsi in altri distretti sanitari”.
L’iniziativa partirà già da questo week end con attività programmata sabato pomeriggio e domenica mattina. Vi potranno accedere solo gli utenti con diagnosi oncologica già acclarata quindi con la necessità di effettuare dei controlli (Follow – up) programmati.
La prenotazione potrà avvenire attraverso il Cup della Fondazione al numero 0921920502 o online da ospedalegiglio.it
“Ringrazio per l’adesione a questo progetto – ha detto Albano – tutto il personale coinvolto che mostra ancora una volta grande attenzione al paziente”.
11.10.2018

Altre news

8 ore e 25 minuti per percorrere 183 chilometri a nuoto, di corsa ed in bici, intervista Antonello Macaione (foto).
Impegno a favore dell'AIRC, sull'esempio della prof.ssa Tornabene, intervista Salva Glorioso.
Artigianelli, la Festa di San Leonardo Murialdo.
Archeoclub, indagini archeologiche nella Basilica Cattedrale, interv. Amedeo Tullio e Vescovo Marciante.
LocalWeb, cosa scrivono siti, blog e social.
Le notizie, le interviste, i servizi del Giornale di Cefalù, video-web (n.1557, anno 36) diretto e condotto da Carlo Antonio Biondo; da domenica 19 maggio può essere seguito, visto e rivisto in internet su federicocammaratatv, murialdosicilia e facebook (adrianocammarata).
19.05.2019
Il museo Mandralisca di Cefalù aderisce sabato 18 maggio alla "Notte nazionale dei Musei". L’apertura è prevista fino alle 23.00 e si potrà visitare il museo con il ticket ridotto di 4,00 euro per i non residenti. Per i residenti l’ingresso è gratuito. Il museo propone oltre alla visita alla collezione permanente anche la possibilità di visitare la mostra”Manna dal cielo”, Giorgio Vasari pittore.
16.05.2019
Pietro Macaluso al forum della Pubblica amministrazione che si concluderà domani a Roma. Il sindaco di Petralia Soprana, in qualità di presidente dell’Unione delle Madonie e componente della federazione nazionale aree interne, interverrà nel contesto della tavola rotonda che affronterà la tematica relativa alla strategia nazionale per le aree interne.
Ai sindaci è stato chiesto di riflettere sulle azioni da mettere in campo per il rafforzamento dei sistemi intercomunali. Pietro Macaluso parlerà dell’area interna delle Madonie.
15.05.2019
La sezione dei carabinieri per il generale Catalfamo: il figlio Giovanni, il presidente Greco, il sindaco Lapunzina, il comandante De Simone.
Concerto di Max Gazzè, restauro del gonfalone del Comune e Local Web, intervista al sindaco di Pollina, Magda Culotta.
Il riso per una cosa seria a Cefalù, Tusa e Castelbuono, intervista a Leonardo Cottone.
Artigianelli, avvio della preparzione di Estate Ragazzi 2019, intervista a Mariangela Sauro.
Don Pino Puglisi, martire della mafia, interventi di Giuseppe Saja, Santa Franco e Mario Catalano.
Le notizie, le interviste, i servizi del Giornale di Cefalù, video-web (n.1556, anno 36) diretto e condotto da Carlo Antonio Biondo; da domenica 12 maggio può essere seguito, visto e rivisto in internet su federicocammaratatv, murialdosicilia e facebook (adrianocammarata).
12.05.2019
Il presidente dell’Unione dei Comuni delle Madonie, Pietro Macaluso, ha nominato Francesco Migliazzo quale assessore e vice presidente dell’Unione. Al sindaco di Gangi sono state affidate tutte le deleghe che erano in capo all’ex vice sindaco, Giuseppe Ferrarello.
A darne notizia è il presidente dell’Unione Pietro Macaluso che assieme ai componenti della giunta augura buon lavoro a Migliazzo il quale ha già partecipato alla prima riunione dell’organo di governo dell’Ente.
Della giunta dell’Unione dei Comuni delle Madonie fanno parte Pietro Macaluso, Francesco Migliazzo, Daniela Fiancata, Giuseppe Minutilla, Nicola Nicasio, Filippo Dolce e Giovanni Nicolosi.
10.05.2019
“Bellezza Collaterale” è il libro dell’esordio letterario della giovane autrice madonita Veronica Vaccarella. La presentazione della silloge poetica è prevista per sabato 11 maggio, alle ore18:45, nei locali di palazzo Pottino a Petralia Soprana. Interverranno il sindaco Pietro Macaluso, la professoressa Antonietta Troina e il poeta Agostino Messineo Alfiere. Le musiche saranno di Emanuele Richiusa.
La giovane scrittrice sopranese, classe 1998, si è diplomata al liceo scientifico Giuseppe Salerno di Gangi e attualmente studia presso la facoltà di Lettere dell'Università di Palermo.
Una delle sue poesie, "Entusiasmo", è stata pubblicata nella raccolta poetica de "Il Federiciano" (edizione 2017). La manifestazione è patrocinata dall’Associazione cittadinanza attiva Petralia Soprana e dal Comune di Petralia Soprana.
08.05.2019
La giunta di Gratteri guidata dal sindaco Pippo Muffoletto ha un nuovo assessore, il quarto, Antonio Tedesco; il servizio.
La nuova rubrica del Giornale di Cefalù "Local Web" su cosa scrivono i siti, i blog locali ed i social.
Teatro Cicero - Le conclusioni del sindaco di Palermo Leoluca Orlando in occasione della seconda "Conferenza patrimoni culturali e naturali Siti Unesco". In Sicilia sono ben 7 e coinvolgono 41 comuni: Il modo migliore per incrementare il turismo non è occuparsi del turista, ma occuparsi invece della qualità della vita di chi vive nel territorio... certo, poi, quando arrivano i turisti bisogna pensare ai turisti.
L'idea di fare un intervento per ottenere un aumento del numero dei turisti è sbagliata. Non piace ad Orlando perché rischia di essere una mortificazione di quello che è il vero valore del riconoscimento Unesco. Non sono i monumenti, che sono i contenitori; sono i contenuti, cioè la vita della gente.
L'esempio. Se immaginiamo di mettere la cattedrale di Cefalù per esempio a Kiev, capitale dell'Ucraina, o ad Amburgo in Germania, è soltanto un manufatto. Qui, a Cefalù, oltre che un manufatto, la cattedrale evoca una vita, una storia, una identità, un sentimento, colori, suoni. Rifiutiamo allora l'aritmetica e scegliamo la matematica. L'aritmetica sono i numeri. La matematica sono i numeri collegati con la vita.
Le notizie, le interviste, i servizi del Giornale di Cefalù, video-web (n.1555, anno 36) diretto e condotto da Carlo Antonio Biondo; da domenica 5 maggio può essere seguito, visto e rivisto in internet su federicocammaratatv, murialdosicilia e facebook (adrianocammarata).
05.05.2019
Sarà presentato sabato 4 maggio alle ore 17,30 nella sala consiliare del Comune di Cefalù il volume di Calogero Miccichè, “L’isola più bella. La Sicilia nella ‘Biblioteca Storica’ di Diodoro Siculo”, edito da Lussografica.
Dopo i saluti del sindaco, Rosario Lapunzina, del presidente del consiglio comunale di Cefalù, Giovanni Iuppa, e del presidente di SiciliAntica sezione di Cefalù, Maria Teresa Rondinella, dialogherà con l'autore Antonio Franco docente di lettere dell'IIS Mandralisca di Cefalù.
Destinato non soltanto agli studiosi ma anche a coloro che vogliano scoprire il nostro passato, il volume è un affascinante excursus sulla storia più antica della Scilia. Raccoglie infatti tutti i passi che la riguardano presenti nell’opera di Diodoro Siculo, lo storico di Agira vissuto nel I secolo avanti Cristo, che all’interno della sua vastissima opera in 40 libri ha riservato ampio spazio alla Sicilia del mito, alla Sicilia greca e alla Sicilia romana, costituendo per la ricostruzione della storia dell’isola una fonte inesauribile di informazioni.
Le grandi divinità legate alla Sicilia (su tutte Eracle, Demetra e Kore), le grandi personalità che hanno segnato le vicende più significativa (dai tiranni di Siracusa ai tiranni di Agrigento, dal siculo Ducezio allo schiavo Euno), le popolazioni greche e non greche presenti nell’isola, i grandi eventi che hanno scandito la storia della Sicilia trovano grande attenzione con un commento storico che mette a confronto l’opera di Diodoro con numerose altre fonti.
02.05.2019
Il coraggio di raccontare la verità: un convegno per ricordare Cosimo Cristina il giovane giornalista termitano ucciso dalla mafia il 5 mag­gio del 1960. L’incontro organizzato da Esperonews, Ordine dei Giornalisti e Circolo Margherita si terrà sabato 4 maggio 2019 con inizio alle ore 9,30 al Circolo Margherita in Piazza Duomo a Termini Imerese.
Dopo i saluti di Giacinto Lo Faso, Presidente del Circolo Margherita e la presentazione di Alfonso Lo Cascio, Direttore di Esperonews, sono previsti gli interventi di Giusi Conti, Docente dell’Istituto di Istruzione Secondaria “Stenio”, di Francesca La Mantia, Scrittrice e regista e di Luciano Mirone, Giornalista, autore del libro “Gli insabbiati. Storie di giornalisti uccisi dalla mafia e sepolti dall’indifferenza”. Per i giornalisti in regola con le quote d’iscrizione all'Ordine la partecipazione all’evento da diritto a 3 crediti formativi.
“Non bisogna pensare a Cosimo Cristina – afferma Alfonso Lo Cascio, Direttore di Esperonews - come ad un “eroe”. CoCri era un ragazzo “normale” con i sogni, le paure, le speranze della sua generazione. Un giovane giornalista di appena 25 anni appassionato della professione, che ha sfidato con le sue inchieste Cosa nostra pagando con la vita. Se questo territorio è diverso da quegli anni lo si deve anche al sacrificio di Cosimo che ha denunciato il sistema affaristico mafioso che governava in maniera incontrastata la città, convinto che la verità e la legalità fossero più forti di qualsiasi potere criminale. Ricordarne ogni anno la figura significa dare un senso all’impegno del coraggioso cronista che ha pagato con la vita il sogno di vivere in un territorio libero da Cosa Nostra”.
29.04.2019
Cefalù chiama Argentina. Marcelo Gabriel Carrara è consigliere comunale a Mar De Plata, città argentina di quasi un milione di abitanti nella provincia della capitale Buenos Aires. Lo intervistiamo negli studi della radio con la collaborazione dell'istituto Fernando Santi e di Marco Luciani. I temi: associazionismo, giovani, politica, italiani all'estero e, alla fine, la sorpresa.
Una sorpresa che riguarda la tradizionale marinara di Cefalù, la 'Ntinna a mari.
Otto mesi di lavoro, 3 tonnellate di peso, 6,40 metri di circonferenza, 2,20 metri di altezza. È la rappresentazione della "Terra" in acciaio e ferro riciclato di Luigi Aricò. Una scultura della terra che dall'artista viene rappresentata: bruciacchiata, inquinata, ferita. L'imponente scultura, in occasione dell'Earth Day Cefalù 2019, trova collocazione nello spazio Cavour Baden Powell.
Prestigiosa presenza al cinema Di Francesca in ricordo di Angela Diana Di Francesca: Nanni Moretti. Felice coincidenza - spiega Giovanni Cristina - l'impegno di Angela Di Francesca per il Cile, il presidente Salvador Allende, rovesciato nel 1973 dal golpe militare del dittatore Pinochet, e un docufilm girato da Moretti con il racconto degli oppositori: Santiago, Italia.
La nuova rubrica del Giornale di Cefalù "Local Web" su cosa scrivono i siti, i blog locali e i social.
Le notizie, le interviste, i servizi del Giornale di Cefalù, video-web (n.1554, anno 36) diretto e condotto da Carlo Antonio Biondo; da domenica 28 aprile può essere seguito, visto e rivisto in internet su federicocammaratatv, murialdosicilia e facebook (adrianocammarata).
27.04.2019
Gli articoli in primo piano
AMBIENTE La storia del capodoglio rosa spiaggiato a Salinelle tocca ancora il tema dell’inquinamento marino...
CULTURA & SPETTACOLI Musei come hub culturali: il futuro della tradizione. In occasione della giornata internazionale dei...
CULTURA & SPETTACOLI Il museo “Gaetano Messineo” apre le porte. Una giornata memorabile per il Borgo più bello...
CRONACA Continua sulle Madonie lo sciame sismico che si mantiene a una bassa intensità Alle 15:18 di...
CRONACA Non solo droga. Da Buonfornello, importante snodo autostradale, passano anche sigarette di...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com