Cerca
lunedì, 27 gennaio 2020 ore 13:56
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
REGALO DI NATALE PER I DIPENDENTI

Cefalù, stabilizzati
79 precari del comune

Per 79 precari del comune di Cefalù è arrivato, come regalo di Natale, il contratto a tempo indeterminato. "Si chiude così un periodo di precariato che per alcuni è stato lungo 30 anni", ha detto il sindaco Rosario Lapunzina incontrando i lavoratori nella sala consiliare dove, in un clima di festa, sono stati firmati i nuovi contratti.
A questo risultato, ha spiegato il sindaco, si arriva grazie al fatto che "l'amministrazione ha completato il risanamento delle finanze comunali, compiuto con l'approvazione da parte del consiglio comunale di tutti i documenti contabili pregressi e, in particolare, del bilancio di esercizio del 2019". È stato in sostanza seguito un percorso cominciato con l’approvazione della legge “salvaprecari”.
Non sono mancati momenti di commozione e di gioia. La festa è stata suggellata dal taglio di una torta, offerta dall’amministrazione comunale, seguita da qualche momento di convivialità.
La gioia dei dipendenti è stata condivisa con amici, parenti e altri lavoratori attualmente in servizio al comune, molti ex dipendenti e responsabili di servizio.
Lapunzina ha ripercorso il lungo iter che ha portato alla stabilizzazione, ha ringraziato i lavoratori che esercitano il loro servizio nei confronti della città “con abnegazione e spirito di sacrificio”, gli assessori, il segretario Generale, il presidente del consiglio, i consiglieri comunali.
Alla cerimonia di sottoscrizione dei contratti hanno partecipato la segretaria comunale Maria Rosaria Sergi, il responsabile del settore personale Concetta Maria Forte, che ha materialmente sottoscritto i contratti, quello del settore finanziario Gianfilippo Marino, il presidente del collegio dei revisori dei conti.
“Abbiamo lavorato a questo obiettivo – ha sottolineato il sindaco – sin dal momento del nostro insediamento. È stato un percorso articolato e per nulla scontato. Abbiamo attraversato momenti difficili, abbiamo temuto, sperato, alcuni anni fa siamo persino riusciti, con forza e compostezza, a portare all’attenzione delle cronache nazionali la particolare situazione dei nostri precari, nel momento in cui sembrava che la situazione di dissesto in cui versava il comune potesse compromettere il rinnovo dei contratti”.
“Siamo riusciti a farci ascoltare – ha aggiunto – e il Parlamento nazionale ha approvato, in extremis, la norma battezzata ‘salvaprecari’. Con caparbietà ci siamo assunti le responsabilità che ci competevano per arrivare alla piena stabilizzazione di tutto il personale. Sarà un Natale gioioso per tutti”.
12.12.2019

Gli articoli in primo piano
CRONACA Il Comune di Gratteri è formalmente entrato a far parte come socio aderente della Fondazione...
CRONACA Tre incidenti causati da slittini a Piano Battaglia hanno richiesto l’intervento dei tecnici del...
AMBIENTE Termini Imerese fa un altro passo avanti nel virtuoso percorso della raccolta differenziata. Da...
CRONACA Cefalù avrà un impianto sportivo con piscina semi olimpica e con un centro per la terapia e il...
CRONACA Il sito del Comune di Gangi diventa smart e più accessibile per scelta dell’amministrazione...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com