Cerca
giovedì, 27 giugno 2019 ore 4:14
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Ossa umane vicino
alla diga Rosmarino

AlarioTrovate ossa umane nella zona della diga Rosmarina: potrebbero essere quelle di Santo Alario, 42 anni, scomparso il 7 febbraio 2018. Si stava recando in quella zona, nel territorio di Caccamo, in compagnia di Giovanni Guzzardo, proprietario di un bar a Capaci. Guzzardo è stato arrestato tre mesi più tardi e attiualmente sotto processo con l’accusa di avere organizzato l’uccisione di Alario.
Le ossa sono state trovate nei pressi della strada provinciale 6 che collega Ventimiglia a Trabia. I vigili del fuoco hanno recuperato parte di un cranio, denti e frammenti di un braccio e di una gamba. I reperti saranno inviati dalla scientifica dei carabinieri al Ris di Messina. Domani sarà proseguito lo scavo. Ai carabinieri e ai vigili del fuoco si affiancheranno i militati del Genio e i sommozzatori.
11.06.2019
la Redazione

Gli articoli in primo piano
CRONACA Stefano Lupparelli ortopedico esperto nella chirurgia della spalla, dopo 10 anni di impegno negli...
CULTURA & SPETTACOLI Un dialogo sul libro di Teresa Triscari, “La Sicilia tra storie e miti”, è il nuovo...
CRONACA Il video sul borgo marinaro di Cefalù, presentato dall’assessore al turismo Simone Lazzara,...
SPORT Giovane, amante del bel gioco e con una grande tecnica nel suo bagaglio di esperienza. La scelta del...
CULTURA & SPETTACOLI I soci junior dell'Archeoclub d'Italia, sede di Cefalù, hanno vissuto un’esperienza stimolante a...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com