Cerca
lunedì, 22 luglio 2019 ore 4:06
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Caccamo: caccia al cinghiale
senza licenza, tre arrestati

Arrestati dai carabinieri tre persone di Caccamo – padre, figlio e un loro amico – che tra Ventimiglia e Baucina davano la caccia ai cinghiali. Sono stati fermati per bracconaggio. Non avevano alcuna autorizzazione e neppure il porto d'armi. I militari li hanno sorpresi al termine di una battuta di caccia nella riserva naturale orientata di "Pizzo Cane".
Avevano quattro cinghiali adulti abbattuti a colpi d'arma da fuoco, fucili e munizioni illegalmente portate e detenute, ricetrasmittenti, abbigliamento mimetico e varia attrezzatura.
Uno dei tre dovrà rispondere anche di porto e detenzione di arma clandestina: aveva occultato all'interno di un doppio fondo ricavato nella gabbia per cani da caccia che trasportava in auto, un fucile calibro 12 con matricola “punzonata” e relativo munizionamento a palla.
Il gip del Tribunale di Termini Imerese ha convalidato l’arresto dei tre e disposto l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria.
05.01.2019

Gli articoli in primo piano
CRONACA Tragedia nel tratto finale del lungomare di Cefalù. Una turista ucraina di 75 anni è morta mentre...
CRONACA Nove pazienti oncologici dell’ospedale Giglio non possono essere operati perché mancano le scorte...
CRONACA “Questo è un piccolo passo per un uomo, un gigantesco balzo per l'umanità”. La frase di Neil...
CRONACA Torna a Collesano “Miss Moda Acanthus” che per la prima volta apre la sua passerella al concorso...
POLITICA Acqua, rifiuti, viabilità, lavori pubblici, feudi comunali, ma anche tanti altri temi. Sono stati...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com