Cerca
martedì, 22 gennaio 2019 ore 16:19
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Caccamo: caccia al cinghiale
senza licenza, tre arrestati

Arrestati dai carabinieri tre persone di Caccamo – padre, figlio e un loro amico – che tra Ventimiglia e Baucina davano la caccia ai cinghiali. Sono stati fermati per bracconaggio. Non avevano alcuna autorizzazione e neppure il porto d'armi. I militari li hanno sorpresi al termine di una battuta di caccia nella riserva naturale orientata di "Pizzo Cane".
Avevano quattro cinghiali adulti abbattuti a colpi d'arma da fuoco, fucili e munizioni illegalmente portate e detenute, ricetrasmittenti, abbigliamento mimetico e varia attrezzatura.
Uno dei tre dovrà rispondere anche di porto e detenzione di arma clandestina: aveva occultato all'interno di un doppio fondo ricavato nella gabbia per cani da caccia che trasportava in auto, un fucile calibro 12 con matricola “punzonata” e relativo munizionamento a palla.
Il gip del Tribunale di Termini Imerese ha convalidato l’arresto dei tre e disposto l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria.
05.01.2019

Gli articoli in primo piano
CRONACA Si fanno più forti la tensione e la preoccupazione tra i lavoratori della Blutec che hanno tenuto...
CRONACA Sono sempre pericolosi i giochi sulla neve. Ne sanno qualcosa le persone coinvolte a Piano Battaglia...
SPORT Il 28 aprile torna la RunningSicily-Coppa Conad con la 10 chilometri di Cefalù: un appuntamento...
CRONACA Lo stallo del progetto Blutec per la ripresa produttiva dello stabilimento di Termini Imerese...
CRONACA Iniziano i preparativi per la partecipazione del Borgo più bello d’Italia alla Bit di Milano che...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com