Cerca
martedì, 22 gennaio 2019 ore 16:07
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
PREPARATA DALLA SEZIONE DI ARCHEOCLUB

Archeologia, una mappa
dei siti dell’antica Cefalù

Sarà presentato lunedì 17 dicembre, alle 17.00, presso la Corte delle Stelle l’Itinerario archeologico cittadino - planimetria generale e planimetria dell'area urbana, a cura dell’Archeoclub d’Italia sede di Cefalù. Il progetto è stato avviato il 22 luglio 2017 con la stipula di un disciplinare tra il Comune di Cefalù e l’Archeoclub d’Italia onlus “per la fruibilità gratuita dei visitatori del sito archeologico contenente i resti di una strada di epoca romana presente all’interno della struttura architettonica denominata Corte delle Stelle”. È prevista la realizzazione di alcuni pannelli esplicativi sia per la conoscenza del sito sia per la conoscenza di tutti i siti archeologici cittadini (fruibili, parzialmente fruibili e non fruibili) che complessivamente costituiscono l’itinerario archeologico della città di Cefalù.
Il prof. Amedeo Tullio, socio onorario dell’Archeoclub d’Italia e responsabile scientifico di questo progetto, scrive: «Oggi non sarebbe più corretto continuare a parlare di Cefalù esclusivamente come “città ruggeriana”, ignorando così le “prime Cefalù” che, dalla fine del V secolo a.C., si sono succedute nel sito dell’abitato attuale. Dopo oltre 45 anni di studi e ricerche sul terreno, ho potuto riportare alla luce, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Palermo e con l’Istituto di Archeologia dell’Università di Palermo, consistenti e concreti resti e testimonianze del phrourion (fortezza) di Kephaloidion, sorto in riva al mare dopo la sconfitta di Himera. Adesso è possibile parlare delle fasi urbane successive a quella ellenisticoromana (tardo imperiale, bizantina, araba) precedenti la “rifondazione ruggeriana”, con ancora poche, ma significative, testimonianze di cultura materiale. I dati acquisiti, con l’impegno scientifico e operativo di allievi e giovani colleghi, hanno consentito di elaborare una prima planimetria ipotetica dello schema urbano di età ellenistico romana. [...] Il risultato di tanto impegno è sintetizzato in questo Itinerario Archeologico Cittadino, promosso dalla sezione di Cefalù dell’Archeoclub d’Italia, realizzato in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Palermo e con il Comune di Cefalù, e ben Archeoclub d'Italia Sede di Cefalù evidenziato nell’efficace mappa elaborata dalla dottessa Pia Panzarella».
Amedeo Tullio, archeologo Università degli Studi di Palermo, ispettore onorario ai Beni Culturali archeologici di Cefalù, è cittadino onorario di Cefalù. Alla presentazione dell’Itinerario archeologico cittadino interverranno: Fortunata Flora Rizzo, presidente dell'Archeoclub d'Italia sede di Cefalù; Vincenzo Garbo, assessore alle politiche culturali del Comune di Cefalù; Amedeo Tullio, responsabile scientifico del progetto; Stefano Vassallo, responsabile della sezione per i Beni Archeologici della Soprintendenza di Palermo. Nell’occasione saranno ringraziati i presidenti del Lions Club e del Rotary Club di Cefalù, per la condivisione degli obiettivi progettuali e per il generoso contributo concesso per la realizzazione dell’iniziativa.
13.12.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA Si fanno più forti la tensione e la preoccupazione tra i lavoratori della Blutec che hanno tenuto...
CRONACA Sono sempre pericolosi i giochi sulla neve. Ne sanno qualcosa le persone coinvolte a Piano Battaglia...
SPORT Il 28 aprile torna la RunningSicily-Coppa Conad con la 10 chilometri di Cefalù: un appuntamento...
CRONACA Lo stallo del progetto Blutec per la ripresa produttiva dello stabilimento di Termini Imerese...
CRONACA Iniziano i preparativi per la partecipazione del Borgo più bello d’Italia alla Bit di Milano che...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com