Cerca
martedì, 26 marzo 2019 ore 13:51
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Il Rotaract a Campofelice
riscopre i tesori madoniti

Il Rotaract Club Palermo Parco delle Madonie ha festeggiato a Campofelice di Roccella il 12° anniversario dalla fondazione del club. La scelta del luogo rimarca simbolicamente l’attaccamento al territorio madonita nella sua interezza valorizzando i tesori nascosti di queste terre. Il Club è in continua crescita in una realtà consolidata che guarda al passato ma si proietta nel futuro.
A Campofelice soci e ospiti si sono recati presso il borgo medioevale per ammirare la torre di Roccella gra-zie al prezioso contributo della storica Domenica Barbera, presidente dell’associazione Roccamaris. L’associazione Roccamaris ha come scopi principali lo studio, la conoscenza, la promozione, la tutela, la va-lorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale e del paesaggio con particolare interesse per il territorio di Campofelice di Roccella.
Il castello di Roccella sorge sopra un affioramento roccioso a picco sulle acque del Tirreno, in prossimità delle foci dell’omonimo torrente. Il complesso architettonico si compone di una torre e di resti di alcune abitazioni di quello che era il casale di Roccella. La sua storia risale all’occupazione degli Arabi in Sicilia e i primi documenti che attestano la sua esistenza risalgono al 1032. Agli inizi del Duecento il castello di Roc-cella viene ceduto alla Chiesa di Cefalù e il secolo dopo è stata ceduta alla famiglia dei Ventimiglia, che sfruttarono le terre per la coltivazione del grano, divenendo un centro di coltivazione e di vendita.
Durante la visita al castello sono intervenuti il sindaco avv. Michela Taravella e l’assessore al turismo, sport, politiche sociali e giovanili Francesco Quagliana che insieme alla storica Barbera hanno ricevuto, in segno di riconoscimento da parte del presidente del Rotaract club Rosa Di Pasquale, il gagliardetto simbo-lo di quest’anno sociale.
La visita è proseguita presso una sala sul lungomare di Campofelice. Il presidente ha ricordato ciò quamto si è fatto in questi anni di service e gli obiettivi che intende raggiungere per quest’anno sociale. Erano pre-senti anche i rappresentanti del Rotary Club Palermo Parco delle Madonie tra cui il presidente Carlo Ca-ronna, il rappresentante distrettuale Pasquale Pillitteri, il delegato per la zona Panormus Veronica Bonac-corso, il prefetto distrettuale Giorgia Cicero e i presidenti e soci degli altri club.
01.11.2018

Gli articoli in primo piano
SPORT Alla fine di una partita intensa il sogno è diventato realtà: con due giornate di anticipo la...
CRONACA Al via i progetti, finanziati dall’Assessorato regionale dell’istruzione e della formazione...
AMBIENTE Il primo circolo didattico di Termini Imerese, comprendente le scuole dell'infanzia e primaria dei...
CRONACA L’inchiesta sul voto di scambio travolge il sindaco di Termini Imerese. Francesco Giunta, eletto...
CRONACA Nuovi aspetti terapeutici e nuovi modelli di crescita. Si parla di autismo martedì 26 marzo alle...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com