Cerca
lunedì, 19 novembre 2018 ore 3:07
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Minacce simulate, a giudizio
il sindaco di Polizzi Generosa

Una testa di cinghiale davanti al cancello della casa di campagna. C’erano tutti i segni di un messaggio intimidatorio nei confronti del sindaco di Polizzi Generosa, Giuseppe Lo Verde. Ma era tutto inventato. Così dice la Procura di Termini Imerese che ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio del sindaco. Lo Verde è accusato di simulazione di reato. E con questa accusa comparirà il 17 luglio davanti al giudice monocratico Daniela Mauceri del Tribunale di Termini Imerese.
Sul caso, scrive il Giornale di Sicilia, hanno indagato i carabinieri i quali hanno accertato che la testa di cinghiale era presente sin dalla mattinata a circa 30 metri dal cancello della casa di Lo Verde. Quindi il sindaco avrebbe simulato le tracce di minaccia grave ai suoi danni.
Lo Verde è stato eletto nel 2015. È prevalso su altri due candidati espressi da una sinistra divisa: Francesco Marabeti del Pd e Gandolfo Albanese di area vendoliana.
06.07.2018

Gli articoli in primo piano
CULTURA & SPETTACOLI Sei mani su un pianoforte, virtuosismi musicali e ironia. Sono gli ingredienti che caratterizzano il...
CULTURA & SPETTACOLI L’Iiss “Del Duca – Bianca Amato” nell’ultimo biennio ha ricevuto dalla Commissione...
CULTURA & SPETTACOLI Sono andata nella “Casa dell’ulivo blu”, a Campofelice di Roccella, accompagnata dall’amico...
CRONACA Stavolta il ministro Luigi Di Maio si è presentato al tavolo in cui si discuteva con Blutec e i...
CULTURA & SPETTACOLI L’ultimo libro di racconti dell’artista Nicolò D’Alessandro sarà presentato il 15 novembre...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com