Cerca
venerdì, 22 febbraio 2019 ore 3:56
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Blutec, il ministro assente
e il sindaco protesta

All’incontro al Mise per il nuovo piano industriale della Blutec c’erano tutti, dal sindaco alle parti sociali. Ma non il ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio. “La sua assenza ci preoccupa: appare come un segnale di scarsa attenzione verso il Sud e tutte le problematiche connesse" ha protestato il sindaco Francesco Giunta.
L'incontro avrebbe dovuto delineare nuove linee strategiche per la riattivazione dello stabilimento ex Fiat. Il vecchio progetto, che ha segnato incertezze e ritardi, non ha superato l'esame di Invitalia che ha chiesto a Blutec di restituire il finanziamento di 20 milioni già incassato.
"Nella vertenza - aggiunge il sindaco - si intravede finalmente una schiarita. L'accordo per la restituzione del primo acconto, con le relative garanzie, sembra vicino". Sarebbe pure assicurata la copertura degli ammortizzatori sociali per i lavoratori non ancora riassorbiti. All'incontro al Mise si sono presentati, oltre al sindaco, tutte le parti e i deputati del Pd Davide Faraone e Carmelo Miceli. "Mi sarei aspettato - conclude Giunta - la presenza del ministro che ha sempre dichiarato di volersi occupare della vertenza Termini Imerese. Ma alla prima occasione non si è presentato". Assente anche la Regione.
Una sola cosa è stato possibile decidere. È stata accolta la proposta del sindaco di organizzare a metà di luglio il prossimo tavolo tecnico all’interno dello stabilimento Blutec a Termini Imerese al quale i sindacati si preparano con qualche rassicurazione sulle nuove linee e sulla proroga degli ammortizzatori sociali. Su quest'ultimo punto, osservano, urge un intervento legislativo del Governo nazionale, perché entro fine anno non tutti i settecento lavoratori di Blutec rientreranno. Senza la modifica legislativa si rischierà un'ondata di licenziamenti.
12.06.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA In un incidente sull'autostrada Palermo-Catania è morto il magistrato Giovanni Romano, 39 anni,...
CRONACA Partono i distretti del cibo siciliano. Il GAL Madonie si prepara a partecipare a questa nuova...
CRONACA Slittini “pirata” e scontri sui pendii ghiacciati. Sono stati nove gli incidenti sulla neve che...
CRONACA Da Martin Scorsese a Domenico Dolce. Dieci personaggi del mondo dello spettacolo, dell’arte e...
POLITICA I sindaci hanno disertato le sedute e la Regione manda un commissario ad acta per approvare il...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com