Cerca
mercoledì, 19 giugno 2019 ore 15:19
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
VIOLATE NORME AMBIENTALI, DUE DENUNCIATI

Cerda, sequestrato deposito
di motori e pneumatici

Durante una verifica presso un’azienda di Cerda, in contrada Vignazza, gli agenti della polizia ferroviaria e del commissariato di P.S. di Termini Imerese si sono imbattuti in una discarica di rifiuti speciali e pericolosi. Nella ditta, infatti, gestita da padre e figlio, su un’area di circa 5000 metri quadrati, venivano gestiti rifiuti particolari come motori di auto, pneumatici e altre parti di veicoli. Il materiale era stoccato in immobili e capannoni abusivi e su una vasta parte di terreno nudo, senza alcun rispetto delle normative ambientali. Inoltre, i due uomini, P.E. I. e G. I., curavano anche la rivendita di autovetture multimarche, anch’essa senza alcun tipo di autorizzazione.
La polizia ferroviaria ha quindi denunciato padre e figlio per gestione di rifiuti non autorizzata. L’intera area è stata inoltre sequestrata per scongiurare che il reato ambientale potesse avere ulteriori conseguenze ed è stata riaffidata in custodia giudiziale allo stesso proprietario.
09.06.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA I carabinieri forestali hanno sorpreso a Buonfornello T. C., palermitano di 41 anni, che aveva...
CRONACA Carte manomesse, firme false, illecito accesso all’area riservata della società. C’è un giallo...
CRONACA I sindaci del comprensorio di Termini Imerese e i sindacati propongono un fronte comune per mettere...
CRONACA Si allarga la ricettività del cimitero di Cefalù. La giunta comunale ha approvato uno stralcio del...
CRONACA L’atto conclusivo del progetto “Umanesimo dell’altro Uomo. Per una cittadinanza attiva”,...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com