Cerca
venerdì, 22 febbraio 2019 ore 3:30
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
VIOLATE NORME AMBIENTALI, DUE DENUNCIATI

Cerda, sequestrato deposito
di motori e pneumatici

Durante una verifica presso un’azienda di Cerda, in contrada Vignazza, gli agenti della polizia ferroviaria e del commissariato di P.S. di Termini Imerese si sono imbattuti in una discarica di rifiuti speciali e pericolosi. Nella ditta, infatti, gestita da padre e figlio, su un’area di circa 5000 metri quadrati, venivano gestiti rifiuti particolari come motori di auto, pneumatici e altre parti di veicoli. Il materiale era stoccato in immobili e capannoni abusivi e su una vasta parte di terreno nudo, senza alcun rispetto delle normative ambientali. Inoltre, i due uomini, P.E. I. e G. I., curavano anche la rivendita di autovetture multimarche, anch’essa senza alcun tipo di autorizzazione.
La polizia ferroviaria ha quindi denunciato padre e figlio per gestione di rifiuti non autorizzata. L’intera area è stata inoltre sequestrata per scongiurare che il reato ambientale potesse avere ulteriori conseguenze ed è stata riaffidata in custodia giudiziale allo stesso proprietario.
09.06.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA In un incidente sull'autostrada Palermo-Catania è morto il magistrato Giovanni Romano, 39 anni,...
CRONACA Partono i distretti del cibo siciliano. Il GAL Madonie si prepara a partecipare a questa nuova...
CRONACA Slittini “pirata” e scontri sui pendii ghiacciati. Sono stati nove gli incidenti sulla neve che...
CRONACA Da Martin Scorsese a Domenico Dolce. Dieci personaggi del mondo dello spettacolo, dell’arte e...
POLITICA I sindaci hanno disertato le sedute e la Regione manda un commissario ad acta per approvare il...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com