Cerca
sabato, 20 ottobre 2018 ore 4:41
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
VIOLATE NORME AMBIENTALI, DUE DENUNCIATI

Cerda, sequestrato deposito
di motori e pneumatici

Durante una verifica presso un’azienda di Cerda, in contrada Vignazza, gli agenti della polizia ferroviaria e del commissariato di P.S. di Termini Imerese si sono imbattuti in una discarica di rifiuti speciali e pericolosi. Nella ditta, infatti, gestita da padre e figlio, su un’area di circa 5000 metri quadrati, venivano gestiti rifiuti particolari come motori di auto, pneumatici e altre parti di veicoli. Il materiale era stoccato in immobili e capannoni abusivi e su una vasta parte di terreno nudo, senza alcun rispetto delle normative ambientali. Inoltre, i due uomini, P.E. I. e G. I., curavano anche la rivendita di autovetture multimarche, anch’essa senza alcun tipo di autorizzazione.
La polizia ferroviaria ha quindi denunciato padre e figlio per gestione di rifiuti non autorizzata. L’intera area è stata inoltre sequestrata per scongiurare che il reato ambientale potesse avere ulteriori conseguenze ed è stata riaffidata in custodia giudiziale allo stesso proprietario.
09.06.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA Petralia Sottana sostiene la candidatura della “sorella” Soprana al concorso “Borgo dei Borghi...
CRONACA Dopo tante incertezze e annunci rimasti senza seguito prendono corpo le preoccupazioni...
POLITICA La commissione lavoro del Senato viene a Termini Imerese per visitare il centro per l’impiego ma...
CRONACA Tra il 2004 e il 2011 per recarsi in ufficio una burocrate della Regione viaggiava con l'autoblù da...
CRONACA Attorno allo sfoglio, dolce tipico delle Madonie, scoppia una disputa, anzi una guerra identitaria,...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com