Cerca
martedì, 23 gennaio 2018 ore 9:37
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Madonie, appello a Musumeci
per la viabilità al collasso

Gli amministratori dell’Unione delle Madonie chiedono un incontro urgente al presidente della Regione, Nello Musumeci, per discutere della viabilità dell’intero comprensorio che è al collasso. Una situazione che continua ad aggravarsi, a causa della totale assenza di manutenzione ordinaria, compromettendo qualsiasi prospettiva di sviluppo economico del territorio e mettendo a repentaglio anche la salute dei residenti che incontrano notevoli difficoltà a raggiungere i presidi ospedalieri.
La missiva firmata dal presidente dell’Unione, Pietro Macaluso, dai sindaci e dai presidenti dei consigli comunali di tutti i comuni del comprensorio madonita, oltre che al presidente Musumeci, è anche indirizzata all’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, al presidente della città metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, e al capo compartimento ANAS, Valerio Mele.
Non si può più attendere scrivono gli amministratori anche perché i Comuni, cogliendo le opportunità offerte dagli strumenti di programmazione dei fondi comunitari e dalla Snai (Strategia nazionale aree interne), stanno cercando di attuare politiche volte a soddisfare e assicurare, attraverso una pianificazione organica e coerente, il miglioramento delle condizioni socio-economiche del territorio e in questo senso una viabilità adeguata è condizione imprescindibile.
Solo attraverso il miglioramento della viabilità locale si potranno creare i presupposti per lo sviluppo e il riscatto di un territorio da anni relegato in una condizione di estrema marginalità.
“La richiesta d’incontro – afferma il presidente dell’Unione, Pietro Macaluso - nasce anche dall’esigenza di pianificare gli opportuni interventi tenendo anche conto che già apposite risorse sono state destinate dalla Snai alla viabilità minore e che a causa di intollerabili ritardi di natura burocratica non si è dato corso agli interventi programmati”.
04.01.2018

Gli articoli in primo piano
CRONACA Replica e controreplica tra Magda Culotta e il movimento Cinque stelle su presunti ritardi nei...
CRONACA A Termini Imerese si cambia pagina. Sarà la società Dusty spa e non più Ecologia e ambiente a...
CRONACA C’è il sostegno e l’apprezzamento dell’amministrazione comunale per le operazioni antidroga...
CRONACA Tre arresti per droga a Cefalù e Castelbuono. Altri due giovani sono stati denunciati invece a...
CRONACA Francesco Giunta era eleggibile. E quindi il sindaco di Termini Imerese resta in carica. Lo ha...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com