Cerca
sabato, 16 febbraio 2019 ore 0:23
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Legambiente: non è questo
il modo di affrontare la crisi

Gli ambientalisti bocciano l’ipotesi di una riconversione industriale della Fiat di Termini Imerese che comporterebbe l’insediamento di una centrale nucleare. Alla preoccupazione dei lavoratori e dei sindacalisti (Cgil soprattutto) si sono aggiunte quelle di Legambiente. Per l’associazione ha parlato il responsabile scientifico Stefano Ciafani.
“Il nucleare – ha detto – non potrà risolvere la crisi energetica ed economica. Per la localizzazione degli impianti non dobbiamo però dimenticare che il governo si è assicurato di potere intervenire, anche con l’esercito, in caso di mancato accordo tra gli enti locali e le aziende”.
Posizioni contrarie sono state espresse anche da Sonia Alfano (Idv) e Claudio Saroufim del Pdci.
08.09.2009
Redazione

Gli articoli in primo piano
POLITICA I sindaci hanno disertato le sedute e la Regione manda un commissario ad acta per approvare il...
CRONACA La vertenza Blutec è al centro di una seduta straordinaria del consiglio comunale di Termini...
POLITICA Da otto anni il Parco delle Madonie è senza un presidente ed è affidato a un commissario nominato...
CRONACA Il ministro Luigi Di Maio tornerà il 23 febbraio a Termini Imerese. Non è l’unica notizia...
CRONACA Alla fine Luigi Di Maio ha ceduto e ha deciso di incontrare i sindaci del comprensorio di Termini...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com