Cerca
venerdì, 17 settembre 2021 ore 0:08
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Per un villaggio del Camerun
banchi dalla diocesi di Cefalù

Una missione della diocesi di Cefalù ha consegnato banchi, cattedre e l’allestimento di un’aula in un villaggio della diocesi di Obala, nel Camerun). I missionari erano partiti il 16 luglio. Hanno quindi raggiunto Bitsinda, un villaggio della foresta raggiungibile solo con il fuoristrada. Dopo la celebrazione eucaristica, sono stati consegnati alla nuova scuola del villaggio 120 banchi per i bambini, tre cattedre e l'allestimento di un'aula realizzati dalla diocesi di Cefalù grazie alla raccolta nelle parrocchie durante la Quaresima. È questo uno dei frutti del progetto Obala chiama Cefalù sostenuto dalla Caritas diocesana e dal servizio pastorale cooperazione tra le Chiese e Migrantes.
I missionari hanno portato ul saluto, la benedizione e l'abbraccio del vescovo Giuseppe Marciante, che sostiene il percorso comune di fraternità e le iniziative di collaborazione intrapresi dalla diocesi siciliana. Il villaggio è infatti isolato dalle comunicazioni e per questo motivo non è stato possibile realizzare il previsto collegamento dalla Sicilia.
Con la donazione della diocesi di Cefalù i bambini del villaggio non saranno più costretti a studiare in casa ma avranno la possibilità di farlo insieme a scuola. È un aiuto concreto di crescita per i più piccoli del villaggio. Nei giorni scorsi i missionari hanno visitato il carcere di Obala, l'Oasi della Pace di Mbalmayo, i centri medici di Minkama e di Emana, il convento delle Carmelitane di Yaounde e varie esperienze e realtà della giovane chiesa africana.
"Il viaggio missionario nella Chiesa di Obala – ha spiegato il vescovo Marciante – è espressione della gioia e della bellezza dello stare insieme nel segno della preghiera, della fraternità e della carità. Un'esperienza certamente forte, toccante e arricchente per i nostri missionari, ma anche per tutta la nostra Chiesa di Cefalù, per la quale vogliamo dire grazie al Signore".
LA DIOCESI DI OBALA si trova nella regione centrale del Camerun e fa parte della conferenza episcopale provinciale di Yaoundé (Cepy). È stata fondata il 16 luglio 1987 e ha avuto fino al 2010 come vescovo mons. Jerome Owono Mimboé. Dal 2010 il suo secondo vescovo è mons. Sosthène Léopold Bayemi Matjei.
La diocesi ha una superficie di circa 15 mila chilometri quadrati, con una popolazione di circa 800 mila abitanti (di cui la metà cattolici), 63 parrocchie raggruppate in otto zone pastorali.
23.07.2021

Gli articoli in primo piano
CRONACA Dopo il Tar anche il Cga, organo di appello, ha dato ragione al Comune di Cefalù sulla disciplina...
SPORT C’è anche una tappa, la terza, il 30 settembre, da Termini Imerese a Caronia nel giro di Sicilia...
CULTURA & SPETTACOLI Un tedesco che ama Cefalù ha donato al Comune 200 copie del “Libro Rosso”. Peter Bornheimer,...
CULTURA & SPETTACOLI “Non posso salvarmi da solo”. Con queste parole il partigiano Giovanni Ortoleva di Isnello, nome...
POLITICA A Cefalù si voterà nella primavera del 2022. Ma già cominciano a delinearsi schieramenti,...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy