Cerca
domenica, 29 novembre 2020 ore 18:00
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Virus, impennata in Sicilia
Altri 1837 casi e 44 morti

Nel giorno in cui sembra che la curva epidemica sia orientata verso un ribasso, in Sicilia c’è un nuovo picco di contagi: 1837 casi, un record. E il dato diventa più allarmante nel raffronto con i tamponi, che sono stati circa 1300 in meno. In tutto 9479. Schizza a livelli mai visti anche il tasso di positività che arriva al 19,38% mentre la media italiana è del 14,5%. Anche i decessi sono saltati a livelli mai visti: ben 44.
In aumento, naturalmente, anche i ricoveri: 23 in regime ordinario e tredici in terapia intensiva. Questi i per provincia: Palermo 378, Catania 426, Messina 324, Ragusa 132, Trapani 291, Siracusa 77, Agrigento 96, Caltanissetta 72, Enna 41.
C’è invece una frenata dell’epidemia in Italia con 34.283 nuovi casi (ieri 32.191), ma con 234.834 tamponi, 26 mila in più. I morti sono stati 753 contro i 731 di ieri. C’è un boom di guariti e anche una disponibilità di posti in terapia intensiva. Ma gli esperti avvertono: attenzione, i posti si liberano perché ci sono i morti.
18.11.2020

Gli articoli in primo piano
CRONACA Dopo oltre tre secoli, per la precisione 314 anni, Cefalù vive un evento storico atteso da tempo:...
CRONACA Scompare uno dei grandi campioni della ‘Ntinna a mare di Cefalù. È morto Sebastiano Cefalù,...
CRONACA Un uomo disabile viene ripreso tra le strade di Castelbuono mentre è in preda al suo disagio...
CRONACA La Sicilia cambia colore: da arancione diventa regione gialla con una conseguente attenuazione delle...
CRONACA Alcune sanzioni per occupazione di suolo pubblico e la scoperta di tre lavoratori in nero. Sono i...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com