Cerca
martedì, 14 luglio 2020 ore 4:54
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
PRESENTATO ALLA SCADENZA DEL BANDO

Ex Blutec, arriva un piano
per circa 800 lavoratori

Si fa avanti Smart City Group
Da tre a quattro manifestazioni di interesse per l’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese. E in pole position c’è l’offerta di Smart City Group per la creazione di un polo tecnologico per l'economia circolare e la mobilità elettrica. Questo è il quadro del piano di riqualificazione del sito alla chiusura del bando alle 12 di oggi, 29 maggio. È previsto un investimento di circa 12 miliardi.
Il bando riguarda i sei siti di Blutec compreso quello di Termini Imerese.
Tra le offerte pervenute, quelle di Smart City Group viene ritenuta molto interessante per il maggiore impatto occupazionale: tra 700 e 800 lavoratori.
Il progetto si chiamerà S.U.D., acronimo di Smart Utility District, e dovrebbe garantire in Sicilia il ciclo virtuoso dell'economia del riuso delle materie.
"Il nostro progetto mette al centro la green economy e offre risposte concrete su due questioni centrali per la Sicilia: salvaguardare l'ambiente offrendo un'adeguata valorizzazione delle materie prime seconde, che altrimenti finirebbero in discarica, e creare nuovi posti di lavoro per chi, oggi, è in grande sofferenza", dice Giancarlo Longhi, presidente del cda del consorzio che ha sede legale a Roma e sedi operative a Milano e Perugia. Riunisce 15 aziende di tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia (tra cui Sicilgrassi spa), attive nei settori ambientale e del trattamento delle acque, nell'agricoltura, nella produzione di energie rinnovabili, nella green mobility, nell'Ict e nei sistemi di storage.
Sono due le aree principali del progetto: valorizzazione di materie prime seconde e mobilità elettrica innovativa. Punto qualificante dell’attività è la valorizzazione e il recupero di Forsu, ovvero la frazione organica dei rifiuti urbani, e di biomasse provenienti dall'agricoltura della zona per produrre gas tecnici ed energia, di oli e grassi, plastiche e polveri d'acciaio. L’altro polo dell’attività sono le tecnologie per la mobilità sostenibile, batterie e sistemi di accumulo, fino all'assemblaggio di citycar elettriche.
A margine della chiusura dei termini per le offerte c’è una strana polemica sollevata dal Distretto Meccatronica, che giudica il bando “evanescente e poco intellegibile”. E per questo non ha presentato alcuna manifestazione di interesse.
"Per settimane – dice il presidente di Meccatronica, Antonello Mineo – il nostro ufficio legale ha studiato i termini dell'accordo di programma. Frattanto abbiamo coinvolto anche partner del Nord Italia interessati al progetto, costruendo una squadra pronta a impegnarsi in un piano a lungo termine per la trasformazione del sito di Termini Imerese in un hub per la produzione di dispositivi e tecnologie sanitarie. Ci siamo resi conto però che il bando è troppo evanescente e poco intellegibile, il percorso è talmente accidentato che qualsiasi azienda che intenda investire in un progetto di sviluppo ha tempi e modalità operative completamente differenti e non coincidenti rispetto a un procedimento evanescente e poco sostenibile".
Dura la replica dei commissari straordinari di Blutec spa Filippo Bucarelli, Giuseppe Glorioso e Fabrizio Grasso: "Non abbiamo mai ricevuto alcuna proposta, né manifestazione di interesse, né programma di riqualificazione del sito di Termini Imerese da parte del Distretto Meccatronica, né prima né dopo il 30 aprile". Secondo i commissari, il Distretto non ha neanche "richiesto le credenziali di accesso alla virtual data room" prevista nell'invito a manifestare interesse. Nulla, "nemmeno la richiesta di accesso al sito di Termini Imerese, né la procedura ha mai negato ai soggetti interessati la possibilità di effettuare sopralluoghi".
29.05.2020

Gli articoli in primo piano
AMBIENTE I volontari puliranno il porto di Cefalù. L’appuntamento è a Presidiana alle 9:30 di lunedì 13...
CRONACA Dopo tanti annunci ecco finalmente il collegamento diretto tra Cefalù e l’aeroporto di Punta...
CRONACA Il nuovo presidente dell’Ente Parco, Angelo Merlino, parla a Cefalù dei temi dello sviluppo e dei...
POLITICA Il presidente della Regione, usumeci, ha incontrato i presidenti dei Parchi naturali regionali. Con...
CRONACA Un appello al sindaco, all’Ente Parco e alla Regione è stato rivolto da un gruppo di persone, di...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com