Cerca
martedì, 01 dicembre 2020 ore 18:15
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Gli studenti del Mandralisca
dialogano con il filosofo Nancy

Gli studenti delle quinte classi del liceo classico Mandralisca di Cefalù hanno incontrato in videoconferenza il filosofo Jean-Luc Nancy, che ha tenuto una riflessione su “Essere-con”. L’iniziativa è tra quelle programmate nell’ambito del progetto “Umanesimo dell’altro uomo. Per una cittadinanza attiva” di cui sono referenti le docenti M.A. Spinosa, C. Arrigo, M.D. Randone, A.M. D’Arrigo. L’edizione di quest’anno, l’undicesima, è dedicata al tema: “Ripensare la comunità”.
Il dirigente scolastico, Francesco Di Majo, ha rivolto in apertura il saluto istituzionale all’insigne relatore. Il collegamento con Strasburgo è stato curato dalla professoressa Angela Pagano, animatrice digitale, che ne ha assicurata la realizzazione; per la mediazione linguistica dal francese ci si è avvalsi del competente apporto del prof. F. Bonanno.
Jean-Luc Nancy è tra le figure di maggiore spicco del panorama filosofico internazionale. È professore emerito di filosofia presso l’Università Marc Bloch di Strasburgo. Il contributo di Jean-Luc Nancy si segnala per l’originale tematizzazione della dimensione intersoggettiva nel dibattito filosofico contemporaneo. I suoi interventi sono richiesti in tutto. Ha prospettato nuovi modelli, ma soprattutto modelli nuovi dello stare assieme a vantaggio di una convivenza plurale e al tempo stesso inclusiva.
Nonostante l’emergenza Covid 19, o forse proprio sollecitati dalle questioni che essa pone, tra le esigenze di “rarefazione sociale” e l’urgenza della “solidarietà”, beneficiando delle risorse della didattica a distanza, gli studenti del Mandralisca hanno potuto vivere un’esperienza unica: certamente uno dei momenti più qualificati della storia del liceo, tra le occasioni di crescita umana e culturale che la scuola ha il compito di promuovere.
Gli studenti hanno dialogato per più di due ore con il professor Nancy, intrattenutosi a fornirci molteplici stimoli a pensare il nostro tempo e i nodi cruciali dell’esistenza. Il loro rappresentante è intervenuto a manifestare tutto l’apprezzamento per la generosa disponibilità del relatore.
In conclusione, tre studenti del liceo (tra i quali anche una allieva della II A) hanno eseguito un brano musicale tratto dalla colonna sonora di Ennio Morricone per il film-premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, girato per molte scene proprio a Cefalù: un omaggio commosso per esprimere il grazie dell’intera la comunità scolastica del “Mandralisca” a Jean Luc Nancy, “maestro e testimone di prossimità”.
07.05.2020

Gli articoli in primo piano
CRONACA Usavano falsi profili social per adescare minorenni. Una coppia di Termini Imerese – 46 anni lei,...
CRONACA Parte un programma di opere pubbliche che miglioreranno il sistema delle infrastrutture a Cefalù....
CRONACA Nuova impennata di vittime: sono 49 i morti in Sicilia per il Covid. È il livello più alto. E in...
CRONACA Dopo oltre tre secoli, per la precisione 314 anni, Cefalù vive un evento storico atteso da tempo:...
CRONACA Scompare uno dei grandi campioni della ‘Ntinna a mare di Cefalù. È morto Sebastiano Cefalù,...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com