Cerca
lunedì, 30 marzo 2020 ore 19:30
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
STRETTA DOPO IL CASO DELLA DONNA CONTAGIATA

All’ospedale Giglio stop
alle visite dei parenti

Il caso della donna contagiata che si è recata in ospedale ed è stata seguita da un medico senza alcuna protezione ha indotto il Giglio a introdurre una stretta sugli accessi e sulle visite dei parenti dei pazienti. Da sabato 21 marzo le visite saranno drasticamente vietate. Si cerca così di rimediare a una falla nel sistema dei controlli in un momento di picco dell’emergenza da coronavirus. E la misura sembra una risposta alla richiesta di relazione che il sindaco Rosario Lapunzina aveva fatto ai vertici dell’ospedale.
La Fondazione Giglio, annuncia una nota, si farà carico di “informare telefonicamente i familiari sul decorso del ricovero e sulle condizioni cliniche”. Una volta al giorno, il personale sanitario contatterà il parente designato in cartella.
“Sono ulteriori disposizioni, che abbiamo voluto adottare - ha detto il presidente della Fondazione, Giovanni Albano - per prevenire la diffusione del Covid-19 con l’obiettivo di mettere in sicurezza l’ospedale, gli operatori e gli stessi pazienti”.
La Fondazione ha anche attivato un pre-triage per tutti i pazienti che devono essere sottoposti a ricovero. Prima di accedere in struttura saranno visitati in una tenda esterna, allestita dinanzi all’ospedale, e dovranno anche compilare un modulo dichiarando, fra l’altro, l’eventuale rientro da fuori regione.
Per il resto prosegue l’attività di ricovero e ambulatoriale per i pazienti oncologici e neurologici a cui deve essere garantita la continuità terapeutica. Nessuno stop anche per l’ostetricia dove continuano a essere seguite le donne in gravidanza.
La Fondazione, infine, ha modificato gli orari di funzionamento di tutti gli uffici di front office: cup, ticket, centro prelievi, segreteria radiologia, segreteria medicina nucleare che resteranno aperti, solo la mattina, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 14.
20.03.2020

Gli articoli in primo piano
CRONACA Cresce l’opposizione alla scelta del Giglio come struttura Covid. Dopo il sindaco, che ha avanzato...
CRONACA Le prime riserve, in forma contenute, le aveva espresse subito dopo l’annuncio che il Giglio era...
CRONACA Come in altri posti, anche a Cefalù partono iniziative di solidarietà verso chi, nell’emergenza...
CULTURA & SPETTACOLI La peste a Palermo e il miracolo di Santa Rosalia passando da chi ha fatto sì che tutto avvenisse....
CRONACA Attivare moratoria per il credito alle imprese. Lo ha chiesto il presidente dell’Unione Madonie,...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com